Volunteer World
Open navigation

Volontariato con gli Elefanti Africani

Fai volontariato con gli elefanti africani per scoprire il continente africano e tutte le sue affascinanti specie e paesaggi, e al contempo contribuire alla loro salvaguardia...

Top 20 di 29 progetti

Filter
Show All 29 Programs
vulnerable
VU

Elefanti Africani

Gli elefanti sono sempre stati ammirati dagli esseri umani per le loro dimensioni enormi e per questo alla maggior parte di noi piacerebbe vedere un giorno uno di questi giganti gentili nel suo habitat naturale. Che ci credi o no, con noi avrai la possibilità di avvicinarti molto agli elefanti africani, i più grandi mammiferi terrestri del mondo. Essere un volontario in Africa ti offre l'esperienza della tua vita. Ci sono tre specie dell'elefante africano, ovvero l'elefante della savana, l'elefante del deserto e il più piccolo elefante della foresta. Il più grande può raggiungere una lunghezza di 7,5 metri e un'altezza di 3 metri sulla spalla. In confronto ai loro cugini asiatici, gli elefanti africani hanno due estensioni opposte alla fine del loro proboscide. Vivendo in tutta l'Africa gli elefanti sono di solito visti in branchi, composti da femmine e dai loro cuccioli. Gli elefanti maschi sono da soli o in branchi più piccoli con altri maschi. Purtroppo, l'elefante africano è in costante pericolo a causa della perdita dell'habitat, della frammentazione e del commercio illegale di animali selvatici e quindi la sua vita dipende dalle mani dei volontari.

🐘 Qual è lo stato di conservazione degli elefanti africani nel 2022?

In confronto all'elefante asiatico che è classificato in pericolo, l'elefante africano è classificato come vulnerabile. Tuttavia, queste creature straordinarie sono costantemente a rischio e la loro popolazione si è ridotta in modo significativo nel corso dell'ultimo secolo. A causa dei diversi pericoli, si stima che la popolazione dell'elefante africano si sia ridotta fino all'80%. Oggi, ci sono circa 415.000 elefanti africani rimasti allo stato brado. Ci sono numerosi fattori che hanno causato il declino degli elefanti africani :

.
  • il bracconaggio e il commercio illegale di avorio
  • la perdita di habitat
  • il conflitto generale tra l'uomo e la vita selvatica

Purtroppo il più grande pericolo per gli elefanti africani ancora oggi è il commercio illegale di animali selvatici. Anche se nel 1989 fu emanato un divieto globale di vendita internazionale dell'avorio, ogni anno migliaia di elefanti vengono ancora oggi uccisi per il loro avorio che viene poi venduto sui mercati illegali. Secondo il WWF, il 2011 è stato l'anno in cui è stato confiscato la più grande quantità di avorio da quando sono iniziate le documentazioni globali nel 1989. L'habitat remoto degli elefanti e la limitazione delle risorse per fermare il bracconaggio illegale complicano la lotta dei governi contro questo problema. Perciò l'aiuto delle organizzazioni internazionali e dei volontari è indispensabile per proteggere gli elefanti africani.

Un'altro grande pericolo per l'elefante africano è la perdita e la frammentazione dell'habitat. A causa dell'espansione della popolazione umana e del bisogno di terreno per l'agricoltura, l'habitat dell'elefante è stato ridotto da quasi otto milioni di chilometri quadrati nel 1979 a poco più di due milioni di chilometri quadrati nel 2007. Ulteriori ragioni per la perdita di habitat sono il disboscamento commerciale, l'emergere di piantagioni per i biocarburanti e altre industrie come quella mineraria. Inoltre, i conflitti civili e il conseguente trasferimento di persone influiscono sulla perdita e sulla frammentazione dell'habitat. Ne deriva un conflitto costante tra gli elefanti africani e gli esseri umani. Siccome l'habitat dell'elefante e i corridoi di migrazione confinano con i terreni agricoli, i danni alle coltivazioni e ai villaggi ne sono la conseguenza. Questo causa spesso dei conflitti, un conflitto che gli elefanti perdono perché gli esseri umani spesso sparano agli animali per proteggere la loro terra e i loro villaggi.

Si vede che l'elefante africano ha un grande bisogno di protezione da parte delle organizzazioni e dei loro volontari. C'è molto da fare per proteggere questi animali e il loro habitat che si sta riducendo. Combinando le tue esperienze di viaggio con il volontariato farai parte del miglioramento delle condizioni di vita dell'elefante africano e avrai la possibilità di realizzare qualcosa di fantastico. Se questo suona come qualcosa di cui vuoi far parte, continua a leggere. Di seguito troverai informazioni più dettagliate su tutto ciò che devi sapere per diventare volontario nel campo della conservazione degli elefanti.

🌎 Quali sono i posti migliori per lavorare con gli elefanti africani?

Prima di iniziare a fare le valigie per il viaggio in Africa, c'è una decisione cruciale che va presa. E questa è, naturalmente, la scelta della destinazione. Poiché l’Africa è il secondo continente più grande del mondo, ci sono molti paesi diversi dove puoi trascorrere il tuo tempo a fare volontariato:

.

Scegliere la destinazione perfetta per te sicuramente non è facile e si basa su vari fattori. All'inizio bisogna pensare a cosa ti aspetti dal paese in cui alloggi. Vuoi stare vicino al mare? Che clima preferisci e vuoi fare volontariato in una zona più isolata o più turistica? Per esempio, l'estate in Sudafrica è piuttosto calda e secca, mentre il Malawi ha una stagione delle piogge piuttosto lunga ed è inoltre un paese con una temperatura media di circa 20 gradi. Soggiornare in Sudafrica ti offre anche la possibilità di stare vicino a grandi città come la Città del Capo o Johannesburg, mentre altri paesi come lo Zimbabwe ti offrono le più belle e stupefacenti attrazioni rurali con montagne e cascate. Proprio accanto al Sudafrica, si trova il bellissimo e meno viaggiato paese di Botswana. Diventare un volontario in questa parte dell'Africa significa conoscere sia la tradizione culturale che l'urbanità. La Namibia, invece, ti offre uno dei deserti più antichi del mondo. Inoltre, il paese ha ricche risorse costiere e marine che sono per lo più inesplorate. Ti piacciono le montagne? Allora il tuo posto è la Tanzania dove si trova il Kilimangiaro. Infine, c'è anche la possibilità di soggiornare in Kenya che non è solo la più grande ma anche la più sviluppata economia dell'Africa orientale e centrale e una popolare destinazione di viaggio.

Ovviamente non è facile decidere dove vuoi andare. Per aiutarti a fare la scelta migliore per te, la seguente guida ti darà alcune informazioni sui diversi progetti nell’ambito della conservazione degli elefanti africani.

🐘 Come posso aiutare a salvare l'elefante africano?

C'è una varietà di progetti diversi che contano sulle tue mani per proteggere gli elefanti africani. A seconda di ciò che vuoi fare durante il tuo tempo di volontariato, la seguente introduzione ai diversi compiti sarà utile per trovare il programma perfetto per te.

🐘 Quali sono i miei compiti come volontario?

Durante il tuo volontariato all'estero il tuo aiuto sarà richiesto in vari ambiti, naturalmente a seconda del progetto che sceglierai. Alcuni di questi compiti richiedono di lavorare a stretto contatto con gli animali a rischio, ma ci possono essere anche giorni in cui il tuo aiuto è richiesto, ad esempio, in ufficio o nel campo del lavoro comunitario o del turismo sostenibile. Ci sono diversi luoghi dove puoi fare volontariato, come i santuari degli elefanti o i parchi nazionali e riserve naturali, dove entrerai in contatto anche con altri animali come leoni, leopardi, ghepardi, giraffe, zebre ecc. Per avere un'idea di quello che potrebbe essere il tuo lavoro quotidiano, dai un'occhiata alla seguente lista:

.
  • pulire i recinti degli elefanti
  • alimentare gli elefanti
  • pattuglia ai recinti
  • decespugliamento e controllo delle piante
  • visite guidate per i visitatori

Altri progetti si concentrano di più sulla ricerca e sulla raccolta di dati importanti sugli animali che vivono in natura. Anche questo lavoro è di grande importanza, in quanto contribuisce ai progetti futuri e al monitoraggio generale dello sviluppo dell'elefante. Qui il tuo lavoro può includere i compiti seguenti:

  • osservazione e ricerca degli animali (può includere anche leoni, leopardi, iene e ghepardi)
  • tracciamento delle mandrie di elefanti
  • monitoraggio delle dinamiche sociali degli elefanti
  • monitoraggio dei movimenti spaziali
  • raccolta e analisi dei dati
  • creazione di rapporti

🐘 I tuoi benefici del volontariato con gli elefanti africani

Come hai visto c'è molto da fare nel campo della conservazione degli elefanti in Africa. Fare parte di un progetto di volontariato sarà probabilmente una delle esperienze più avventurose ed emozionanti della tua vita. Non solo farai parte di qualcosa di significativo, ma crescerai anche a livello personale. Inoltre, farai parte di un gruppo di persone provenienti da tutto il mondo che sono venute in Africa per lo stesso motivo: aiutare nell'ambito della conservazione degli elefanti africani e migliorare le loro condizioni di vita. Ti sembra un'esperienza da non perdere e non vedi l'ora di unire il volontariato e il viaggio? Vai avanti e inizia subito a pianificare il tuo viaggio! Se hai delle domande non esitare a contattarci, ci farebbe molto piacere aiutarti a trovare il programma di volontariato perfetto per te!

NOT
EVALUATED
NE
DATA
DEFICIENT
DD
LEAST
CONCERN
LC
NEAR
THREATENED
NT
vulnerable
VU
ENDANGERED EN
CRITICALLY
ENDANGERED
CR
EXTINCT
IN THE WILD
EW